DDL Lorenzin: l’OSS diventa personale Sanitario!

Il Ddl Lorenzin è stato approvato al Senato: la riforma delle professioni sanitarie è legge.
Il Ddl Lorenzin segna infatti per il settore una serie di novità: dal debutto degli Ordini delle professioni sanitarie al riconoscimento delle nuove professioni. Cosa cambia adesso che il Ddl Lorenzin diventa legge?

SPERIMENTAZIONE CLINICA DEI MEDICINALI.
Le nuove disposizioni, adeguando la disciplina italiana alla nuova normativa europea, prevedono il riordino e la riduzione dei comitati etici esistenti.

RIORDINO DELLA PROFESSIONE DEI CHIMICI, DEI FISICI, DEI BIOLOGI E DEGLI PSICOLOGI.
Il testo stabilisce che la vigilanza su queste professioni, e sui relativi Ordini, passi dal ministero della Giustizia al ministero della Salute.

NUOVE PROFESSIONI SANITARIE.
Si riconoscono nuove professioni (osteopati e chiropratici) e si introduce una cornice aperta e oggettiva per le professioni del futuro, con la possibilità di presentare una richiesta di riconoscimento anche da parte delle associazioni più rappresentative e con tempi certi per il percorso.

articolo 5: riconoscimento come personale sanitario – e non più tecnico – per OSS, assistenti sociali, sociologi ed educatori introdotta quindi l’area delle professioni socio sanitarie;

AGGRAVANTE PER REATI COMMESSI CONTRO PERSONE RICOVERATE.
Viene aggiunta nel Codice penale (art. 61) una circostanza aggravante per i reati contro la persona commessi in danno di persone ricoverate presso strutture sanitarie o presso strutture sociosanitarie residenziali o semiresidenziali, pubbliche o private, ovvero presso strutture socioeducative.

Fonte: workisjob.com

0 Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.